Eventi

/

Il 24 Settembre dalle ore 11.00 alle ore 13.00

Le Ostetriche della Casa Maternità Zoè offrono a tutti voi una mattinata di domande informazioni e curiosità per quel che riguarda l'assistenza alla gravidanza,

al parto e al dopo parto.

Presenteremo le attività dell'associazione e visiteremo i luoghi della Casa Maternità.

Confermateci la vostra partecipazione

/

Grande fermento a Roma per l’inaugurazione della prima Casa Maternità privata della Regione Lazio.
E’ stata una serata ricca di emozioni, alla quale ha voluto essere presente, in forma privata, come donna e come madre, la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

/

Il 29 Gennaio 2017, la nostra Casa Maternità ha compiuto un 1 anno.

/

Abbiamo assistito 31 nascite programmate a casa nel 2018

Come equipe di ostetriche, Ivana, Daniela, Sara, Chiara e Saretta, abbiamo preso in carico per un parto extraospedaliero 31 donne.
Di queste 31 donne 18 hanno scelto di partorire a casa loro e 12 di partorire a Zoè.
Una donna che aveva scelto di partorire a Zoè il suo secondo figlio ha chiesto, senza che vi fossero motivi clinici, di essere trasferita in ospedale in periodo espulsivo.
Di 31 donne, 17 erano pluripare, avevano cioè già avuto un'esperienza di nascita, più o meno gratificante, 14 di loro erano invece alla prima esperienza.
2 donne hanno avuto un'emorragia post partum senza esiti negativi nè bisogno di trasferimento.
5 donne risultavano positive allo streptococco, hanno scelto di partorire comunque fuori dall'ospedale e non ci sono state conseguenze di sorta.
Quest'anno sono nati con noi ben 2 bambini con un nodo vero di funicolo, e stanno benissimo!
Nessuna ha subito separazione dal neonato e  l'83 % dei bambini si è attaccato al seno entro due ore dalla nascita.
7 bambini sono nati in acqua
0 episiotomie
Il 20% delle donne ha avuto una lacerazione spontanea di 2° che in molti casi non ha richiesto sutura.
A nessun bambino è stato tagliato il cordone prima che fossero passate almeno due ore dalla nascita.
Nel 33% dei casi abbiamo seguito i genitori in un Lotus lasciando che il cordone si seccasse per almeno 24 h prima di separare il neonato dalla sua placenta.
4 casi di  nascita Lotus integrale.
Il 73% dei bambini ha scelto di nascere tra le 39 e le 41 settimane compiute, 3 di loro sono nati nel corso della 42° settimana di gravidanza senza nessun problema.
Nessun bambino ha avuto apgar inferiore a 7 al primo minuto dalla nascita.
Il 40% dei neonati pesava tra i 3,5 kg e i 4 kg, il 33% pesava tra i 3 e i 3,5 kg, 4 bambini pesavano meno di 3 kg (e stavano benissimo!), 3 pesavano più di 4 kg!

Buon 2019... e come è stato il nostro/vostro 2018!

Abbiamo assistito 34 nascite programmate a casa nel 2017

E' stato un anno intenso, pieno di novità e di attività, da gennaio 2017 abbiamo inaugurato come Casa Maternità oltre a continuare le nostre solite attività di sostegno alla genitorialità.
Nel 2017 abbiamo ricevuto 34 richieste di assistenza al parto extraospedaliero.
Di questi parti  13 sono avvenuti in Casa Maternità e 18 a Casa.
Ci sono stati 3 trasferimenti in ospedale, di cui nessuno con carattere di urgenza.
In 2 casi il parto e' avvenuto con taglio cesareo e in 1 caso con applicazione di ventosa.
12 parti sono avvenuti in acqua.
Nessuna donna ha avuto lacerazioni importanti.
In 17 casi il perineo era integro o non è stata necessaria nessuna sutura.
Nei 29 parti da noi assistiti è stata effettuata 1 episiotomia, prima volta che ciò si è reso necessario in molti anni di assistenze a domicilio.
Abbiamo gestito con successo e senza dover effettuare trasferimenti in ospedale:
1 distocia di spalla con conseguente rianimazione neonatale.
2 distocie di spalla seguite da emorragia materna.
2 emorragie post partum.
1 ventilazione neonatale dopo un parto difficoltoso.
Le nascite Lotus integrali sono state 5, i minilotus (cioè separazione dalla placenta non prima di 12-24 ore) 21, in tutti gli altri casi la separazione dalla placenta è stata fatta non prima di 2 ore dalla nascita e su richiesta dei genitori.

Buon 2018 ... tirando le fila del 2017

Abbiamo assistito 30 nascite programmate a casa nel 2016


I trasferimenti sono stati 5 di cui:
1 per rialzo pressorio a 38 settimane
1 per Mancato impegno della parte presentata
1 per PROM superiore a 24h e richiesta dei genitori
1 per Oligoamnios a 41 settimane e tachicardia fetale
1 per distocia dinamica
tutte le donne trasferite erano al loro primo figlio, 4 di loro hanno partorito per via vaginale (3 induzioni, 2 epidurali) in un caso è stato necessario un Taglio Cesareo.
Per quanto riguarda le complicanze abbiamo avuto 2 emorragie post partum trattate a domicilio senza ulteriore morbilità materna, 2 distocie di spalla trattate a domicilio senza morbilità materna o neonatale.
8 donne hanno partorito in acqua.
7 sono stati i Lotus integrali, in tutti i casi il cordone del neonato non è mai stato tagliato prima di due ore dalla nascita.
Abbiamo eseguito 8 suture, per lacerazioni di primo o secondo grado, su 25  parti a domicilio e nessuna episiotomia.
Stanno tutti bene.

Vuoi richiedere un appuntamento?