Eventi

Eccoci qui a iniziare un nuovo anno con rinnovato entusiasmo avendolo finito in bellezza con una nascita a casa e iniziato alla grande con una nascita presso la nostra Casa Maternità!

E' stato un anno intenso, pieno di novità e di attività, da gennaio 2017 abbiamo inaugurato come Casa Maternità oltre a continuare le nostre solite attività di sostegno alla genitorialità.

E' giunto quindi il momento di fare un po' i conti con gli esiti delle assistenze alla nascita fornite da noi ostetriche della Casa Maternità Zoè, in particolare per quanto riguarda le donne, le coppie, che si sono affidate a noi per un parto extraospedaliero.

Nel 2017 abbiamo ricevuto 34 richieste di assistenza al parto extraospedaliero.

Di questi parti  13 sono avvenuti in Casa Maternità e 18 a Casa.

Ci sono stati 3 trasferimenti in ospedale, di cui nessuno con carattere di urgenza.

In 2 casi il parto e' avvenuto con taglio cesareo e in 1 caso con applicazione di ventosa. Madri e bambini stanno bene.

12 parti sono avvenuti in acqua in una delle nostre due comode vasche gonfiabili che sono state comunque molto spesso usate durante il travaglio con degli ottimi risultati sulla gestione del dolore e l'andamento del travaglio.

Nessuna donna ha avuto lacerazioni importanti. In 17 casi il perineo era integro o non è stata necessaria nessuna sutura.

Nei 29 parti da noi assistiti è stata effettuata 1 episiotomia, prima volta che ciò si è reso necessario in molti anni di assistenze a domicilio, ma c'è una prima volta per tutto.

Abbiamo dovuto gestire qualche complicazione sia a casa che a Zoè ma con un buon lavoro di squadra e essendo ben formate sulla gestione delle emergenze nel parto extraospedaliero non ci sono stati esiti negativi nè per le madri nè per i neonati coinvolti, anzi, aver potuto gestire le complicazioni con competenza e serenità senza separare mai madre e neonato ha ridotto al minimo complicanze ulteriori e resta per noi la conferma che il parto a casa o in casa maternità è sicuro e protettivo della diade madre-bambino.

Abbiamo gestito con successo e senza dover effettuare trasferimenti in ospedale:

1 distocia di spalla con conseguente rianimazione neonatale: la neonata si era già ripresa all'arrivo dell'ambulanza, nonè' mai stata separata dalla madre e ora, a sei mesi di vita, sta bene. La madre non ha avuto bisogno di sutura.

2 distocie di spalla seguite da emorragia materna: madri e bambini stanno bene, non è stato necessario ricovero.

2 emorragie post partum senza ulteriori complicazioni e senza necessità di ricovero.

1 ventilazione neonatale dopo un parto difficoltoso: il bambino si è ripreso bene e non è stato necessario il ricovero. 

La grande risorsa che noi mettiamo sempre in campo è quella di non recidere mai il cordone neonatale prima di due o tre ore dalla nascita, elemento fondamentale soprattutto laddove un neonato abbia bisogno di un aiuto in più. 

Le nascite Lotus integrali sono state 5, i minilotus (cioè separazione dalla placenta non prima di 12-24 ore) 21, in tutti gli altri casi la separazione dalla placenta è stata fatta non prima di 2 ore dalla nascita e su richiesta dei genitori.

Ci aspetta ora un intenso altro anno in cui continuare a proporre questa modalità di nascita che dona così tanta sicurezza e gratificazione. 

Con l'occasione vi ricordiamo che siamo sempre disponibili a un colloquio informativo gratuito in cui poter esplorare le varie possibilità di assistenza e ricevere informazioni utili.

Buon 2018 a tutte tutti voi che ci seguite e sostenete !

Vuoi richiedere un appuntamento?